Il San Pasquale Baylon a Rosciano(Pe)

ANTONIO MEZZANOTTE / MAR 17 MAGGIO, 2022/

Oggi 17 maggio si ricorda San Pasquale Baylón, religioso spagnolo proclamato santo nel 1690 da papa Alessandro VIII. Pasquale, di umili origini, da bambino fu garzone di un ricco allevatore e portava le pecore al pascolo. Si dice e si racconta che imparò a leggere da autodidatta per poter conoscere le preghiere. A vent'anni entrò nel convento dei Frati Francescani Alcantarini di Santa Maria di Loreto. Nel 1576 fu inviato a Parigi per una missione e durante il viaggio venne perseguitato dagli ugonotti. Nel corso della sua vita scrisse anche un libro sulla reale presenza di Cristo nel pane e nel vino. Visse nel convento di Villareal, dove era addetto alla portineria, ma questo non gli impedì di essere fervente evangelizzatore e di soccorrere in ogni modo quanti bussavano alle porte del convento. Morì il 17 maggio 1592.

Nella chiesa parrocchiale di Rosciano (PE) è conservata una tela risalente alla fine del 1700, di autore sconosciuto, probabilmente commissionata subito dopo la conclusione dei lavori di rifacimento della chiesa: San Pasquale è raffigurato come un giovane frate vestito del saio degli Osservanti, in piedi, nell'atto di adorare in estasi l'Ostia raggiante sul Calice collocato tra le nuvole (il riferimento è ad una visione mistica avuta dal giovane frate). In basso, poggiati a terra, un largo cappello di paglia (che ricorda le origini contadine del Santo), una bisaccia, che allude all'attività di questua, e un giglio bianco, simbolo di purezza.

Si dice e si racconta pure che San Pasquale Baylon inventò lo zabaione, così chiamato appunto da San Bajon, italianizzato in zabaione, una ricetta ricostituente suggerita dal Santo ad una giovane moglie per.... riaccendere la passione nel marito! Per tale motivo, oltre ad essere patrono dei pasticceri, è considerato anche protettore delle spose e delle ragazze ancora nubili.

È certo che fu un santo molto popolare e la sua devozione a Rosciano si diffuse contestualmente a quella per Santa Eurosia, anch'essa di origine iberica e legata allo sviluppo della viticoltura (sebbene il culto per il Santo in paese sia oggi del tutto dimenticato).

ll Blog Parolmente.it, si propone di promuovere il territorio, attraverso la diffusione di notizie a carattere turistico, ambientale sociale, politico (apartitico) e culturale.
Copyright © 2022 Parolmente.it All Rights Reserved
Instagram
magnifiercrossmenu