L’infelicità del tiranno

VITTORIO MORELLI / DOM 19 GIU 2022 / CULTURA /

Platone, per bocca di Socrate, nell’opera La Repubblica, libri IV-V, dice che nella Città, la Polis, ogni individuo è per natura felicissimo del proprio compito assegnatogli; invece, il tiranno è l’uomo più infelice, al contrario di ciò che si pensi inizialmente da parte dei suoi amici; infatti, egli è ingiusto e vive nel terrore, ma soprattutto è solo; pensa ad accumulare ricchezze e mostrare il vacuo e il lusso, non ha amici ed è circondato da persone corrotte e malvagie.

MALA TEMPORA CURRUNT!

ll Blog Parolmente.it, si propone di promuovere il territorio, attraverso la diffusione di notizie a carattere turistico, ambientale sociale, politico (apartitico) e culturale.
Copyright © 2022 Parolmente.it All Rights Reserved
Instagram
magnifiercrossmenu