Addenda n. 4 - La Via Crucis del Venerdì Santo, meditazioni poetiche in volgare abruzzese - IX e X stazione

Remo di Leonardo / 14 aprile, 2022 /

IX Stazione - Chiara Di Battista

IX STAZIONE

Gesù casche pe’ la terza vote

La cime s’avvicine,

la croce che trascine

è sembre chiù pesande,

le forze mo’ la lande.

Tra ggende senza core

passe Criste, che  delore!

Esse nen cunosce piande

prehe Ddi’ che nn’ alande.

- Padre a mi, che stì’ allesù,

n’ge la facce quase cchiù. -

Ecche de le puvere lu Rrè,

mo’ casche e ssò’ ttrè!

La croce de le peccature

s’arembracce senza pahure,

se l’ambracce nghe tande amore,

lu Segnore nostre Salvatore!

Ammonde sta vije dulurose

sti’ peccate s’à ‘ngullate,

se la ‘ngullate sopre ugne cose

pe’ essere da Ddì perdunate.

X Stazione - Iacopo Deidda

X STAZIONE

Jasù Criste ve spujate

Ha jonde Criste ‘mmonde lu Calvarie

appresse ce va le femmene Marije!

Arrevate l’ore de la sanda morte,

pure Esse, ‘mbahurite, se n’accorte.

Nude, gna  la fatte mamme fin’ a l’ugne,

nghe nu cenge se copre la vrevugne;

penzieros’ e mute quattre suldate

nghe li dade le vèste  s’ànne jucate.

Se le sprisce nghe le mane nu ccone  

ci jesce sole pietà e amore,

zuppe culande de sangue e sudore

la terre de lacreme se mbonne.

Na nuhela nere lu cile aremmore ,

 le peccate che s’annasconne;

ajonde l’ore de salvà lu monne,

‘nghiuvate  ‘ncroce  Criste Salvatore.

T’ànne date a bbeve acete e fiele

pe’ placà l’arsure, ma Tu nn’ vulute,

pe’ la salvezze nostre  fine a ll’uteme

lu calice de ‘sta passijone hi’ bevute.

ll Blog Parolmente.it, si propone di promuovere il territorio, attraverso la diffusione di notizie a carattere turistico, ambientale sociale, politico (apartitico) e culturale.
Copyright © 2022 Parolmente.it All Rights Reserved
Instagram
magnifiercrossmenu