A Chieti la Mostra dei Presepi Artistici del Maestro Giuseppe Di Iorio

ALESSANDRO MORELLI.

Numerose le opere esposte che si possono ammirare negli spazi del Convitto G.B. Vico di Corso Marrucino, realizzate per la maggior parte in canna comune (Arundo donax), in pasta ed altri materiali di recupero secondo la tradizione natalizia teatina già dagli anni Ottanta.

L’artista nel 1982 ha esposto le sue opere alla Mostra Internazionale dell’Artigianato artistico di Firenze. Successivamente le sue opere sono state presentate all’Aquila, Roma, Bari, Verona, Colle di Val d’Elsa (SI), Laterina (AR), Massa Martana (PG), Pescara e per diversi anni alla Mostra dell’Artigianato artistico di Guardiagrele.
Le sue mostre personali hanno raggiunto Zurigo ed Assisi.

Nel 2005 a Greccio ha partecipato al III Concorso nazionale del presepe.

Attualmente altre sue opere sono esposte a Lanciano.

L’artista, nato a Chieti, sviluppa con umiltà, abnegazione e passione, un percorso intimistico, che diventa un rifugio per l’anima, sul tema della nascita di Gesù, della fratellanza, della gioia. L’artista con il lavoro quotidiano nel suo studio rappresenta la creatività che nel corso dei secoli ha contraddistinto le città laboriose d’Abruzzo.

La semplicità di una mangiatoia, arricchita dalla minuziosità della sua arte con scenari diversi (stella cometa, trabocco, credenza, quartiere, Città in attesa, etc.) nel corso della decennale attività, rappresenta la volontà di trasmettere una esperienza che parte da un ricordo d’infanzia: il Natale.

La mostra è visitabile fino al 6 gennaio, orario di apertura: dalle 10.00 fino alle ore 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00.

Ingresso gratuito

ll Blog Parolmente.it, si propone di promuovere il territorio, attraverso la diffusione di notizie a carattere turistico, ambientale sociale, politico (apartitico) e culturale.
Contatti
info@parolmente.it
Donazioni
Copyright © 2023 Parolmente.it All Rights Reserved
Instagram
magnifiercrossmenu