Parolmente

Blog di Pianella e dintorni
AttualitàPoliticaEconomia e LavoroCultura e spettacoliSportSegnalazioni

6. La famiglia de Felici di Pianella in alcune lettere del Settecento. Lettera del barone Zopito al nipote Domenico Antonio de Felici (10 agosto 1759)

ELSO SIMONE SERPENTINI.

In un’altra lettera scritta da Pianella al nipote DOMENICO ANTONIO DE FELICI* in data 10 agosto 1759, il barone ZOPITO DE FELICI scrive:

Godo di sentirla rimessa al divino volere. Godo ed estremamente ne godo, perchè con tal atto le ravviso nel cuore la nobile marca di servir fedele al nostro Signore Iddio. Così dobbiamo fare in tutt’altro, che ci proviene dalla mano divina, se vogliamo conoscerci in questo mondo meno dolenti, e sperarci felicissimi nell’altro Regno, per cui ci ha creato il Signore.

Per giusti fini non ho voluto Io parlare con questo suo Padre. Ho parlato però con D. Nicola, a cui per migliore sua istruzione ho consegnato la sua lettera.

Rispetto alla vendita de gni.ce VS non si parti dai carlini tredici al N°, giacchè Io in questa Posta rispondo a D. Anicio, e D. Moderato che a me non piace l’offerta prezzo di carlini undeci, ripetendo ad VS. che in Chieti corre il prezzo di carlini trenta due, e trenta tre la grana, e la Città d’Ortona per le 6000: che mancano alla sua annona ove offerto di primo lancio carlini trent’uno a soma alle Fosse; soggiungendo, che i carlini undeci a tt. Offerti, dedotte le spese della condizione, piazza, operarij, ed altro non restano granchè carlini dieci. Si stia bene, per per fine resto abbla.

Pianella, li 10 agosto 1559.

In appresso non mancherà di darci notizie nelle poste, che avranno costà i gne. Per nostro regolamento.

Suo Zio carissimo Zopito De Felicij

* Il nipote Domenico Antonio De Felici, al quale Zopito scrive questa numerose altre lettere, dovrebbe essere figlio di Gesualdo de Felici e di Delfina De Matteis, appartenente al ramo collaterale della famiglia, discendente da Tommaso de Felici, fratello di Carlo, Barone di Rosciano e San Giovanni, che è padre di Zopito. Domenico Antonio era fratello di Giuseppantonio e di Nicola. Stando a quanto scrive Zopito in altre lettere a lui inviate, dovrebbe essere stato un Padre Carmelitano residente a Napoli. ** Quasicertamente DONNICOLADEFELICI, figlio di Gesualdoedi Delfina De Matteis, fratello di Giuseppantonio e di Domenico Antonio, al quale lo zio Zopito scrive.

Le lettere sono conservate presso la collezione Corrado Anelli di Teramo.

Parolmente

Tienilo a Mente
ll Blog Parolmente.it, si propone di promuovere il territorio, attraverso la diffusione di notizie a carattere turistico, ambientale sociale, politico (apartitico) e culturale.
Contatti
info@parolmente.it
Donazioni
Copyright © 2024 Parolmente.it All Rights Reserved
Instagram
magnifiercrossmenu