Parolmente

Blog di Pianella e dintorni
AttualitàPoliticaEconomia e LavoroCultura e spettacoliSportSegnalazioni

Storie di donne legate all’emigrazione abruzzese

GEREMIA MANCINI.

Giovanna Patrizia Del Negro è nata in Canada da Giovanni Fiore (1923-2003) e Anna Di Paolo (1928 – 2018) emigrati da Carpineto Sinello in provincia di Chieti. I suoi genitori , con il loro figlio Osvaldo, si trasferirono in Belgio dopo la seconda guerra mondiale dove nacque il loro secondo figlio Luciano Giulio. La famiglia alla fine emigrò a Montreal, Quebec, Canada dove non molto tempo dopo nacque Giovanna Patrizia.Giovanna Patrizia Del Negro è stata, tra l’altro, assistente professore di inglese alla “Texas A&M University – College Station” del Texas.

E’ inoltre presidente della “Mediterranean Studies Section” della “American Folklore Society”.

Ha pubblicato, fra l’altro, i libri: “Looking Through My Mother's EyesLooking Through My Mother's Eyes - Life Stories of Nine Italian Immigrant Women in Canada” (esplora i modi in cui le donne italiane giunte a Montreal usano abilmente i classici generi popolari per estendere i confini della loro cultura. Attraverso canzoni, ninne nanne, indovinelli e racconti.

In definitiva spiega che significa essere italiane e donne in Nord America);“The Passeggiata And Popular Culture in an Italian Town: Folklore And the Performance of Modernity”; “Identity and Everyday Life” coautrice con Harris M. Berger. Sempre con Harris M. Berger, suo marito, ha pubblicato “Bauman's Verbal Art and the Social Organization of Attention: The Role of Reflexivity in the Aesthetics of Performance”. (geremia mancini)

Quadro di Angiolo Tommasi, Gli emigranti (1895), Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna

Parolmente

Tienilo a Mente
ll Blog Parolmente.it, si propone di promuovere il territorio, attraverso la diffusione di notizie a carattere turistico, ambientale sociale, politico (apartitico) e culturale.
Contatti
info@parolmente.it
Donazioni
Copyright © 2024 Parolmente.it All Rights Reserved
Instagram
magnifiercrossmenu