Storie di donne legate all’emigrazione abruzzese

GEREMIA MANCINI.

Giovanna Patrizia Del Negro è nata in Canada da Giovanni Fiore (1923-2003) e Anna Di Paolo (1928 – 2018) emigrati da Carpineto Sinello in provincia di Chieti. I suoi genitori , con il loro figlio Osvaldo, si trasferirono in Belgio dopo la seconda guerra mondiale dove nacque il loro secondo figlio Luciano Giulio. La famiglia alla fine emigrò a Montreal, Quebec, Canada dove non molto tempo dopo nacque Giovanna Patrizia.Giovanna Patrizia Del Negro è stata, tra l’altro, assistente professore di inglese alla “Texas A&M University – College Station” del Texas.

E’ inoltre presidente della “Mediterranean Studies Section” della “American Folklore Society”.

Ha pubblicato, fra l’altro, i libri: “Looking Through My Mother's EyesLooking Through My Mother's Eyes - Life Stories of Nine Italian Immigrant Women in Canada” (esplora i modi in cui le donne italiane giunte a Montreal usano abilmente i classici generi popolari per estendere i confini della loro cultura. Attraverso canzoni, ninne nanne, indovinelli e racconti.

In definitiva spiega che significa essere italiane e donne in Nord America);“The Passeggiata And Popular Culture in an Italian Town: Folklore And the Performance of Modernity”; “Identity and Everyday Life” coautrice con Harris M. Berger. Sempre con Harris M. Berger, suo marito, ha pubblicato “Bauman's Verbal Art and the Social Organization of Attention: The Role of Reflexivity in the Aesthetics of Performance”. (geremia mancini)

Quadro di Angiolo Tommasi, Gli emigranti (1895), Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna

ll Blog Parolmente.it, si propone di promuovere il territorio, attraverso la diffusione di notizie a carattere turistico, ambientale sociale, politico (apartitico) e culturale.
Copyright © 2022 Parolmente.it All Rights Reserved
Instagram
magnifiercrossmenu