Parolmente

Blog di Pianella e dintorni
AttualitàPoliticaEconomia e LavoroCultura e spettacoliSportSegnalazioni

ITENERARI BANDISTICI: Goriano Sicoli "Festa di Santa Gemma"

12 Maggio 2024

REMO DI LEONARDO

È una comunità intera quella che si mette all’opera, nessuno escluso, per onorare il passaggio su questa terra Subequana di Santa Gemma Spera, nativa di San Sebastiano dei Marsi. La giovane “già da bambina si trasferì a Goriano Sicoli con i genitori, dando subito prova di quella che sarebbe stata la sua santità da grande,” si legge sugli atti della Diocesi di Avezzano.

TRA STORIA E LEGGENDA

“Tentata dalle minacce e dalle promesse di un nobile prepotente, la fanciulla conservò con decisione la sua illibatezza. Per combattere le insidie del demonio, si rinchiuse in una cella solitaria, dove, rinunciando a tutte le umane illusioni, ascoltava ininterrottamente la voce dello Sposo celeste. Morì l’11 maggio 1426 e fu sepolta nella stessa cella che per quarantadue anni le era servita da eremo”

I gorianesi le portavano cibo, e lei lo rifiutava, dando indicazioni per distribuirlo alla popolazione. È da qui che nasce il rito della condivisione, dell’accoglienza e della solidarietà legata a Santa Gemma, che in paese si celebra a partire dall’11 maggio, giorno dell’incontro. Ogni anno, in questa data, una ragazza di San Sebastiano dei Marsi, indossando un tipico costume che ricorda l’epoca della santa, si reca a Goriano Sicoli con i parenti e un gruppo di fedeli. Viene fatta alloggiare nella casa che la tradizione indica come quella di santa Gemma, ospite di una “comare” di Goriano. Dopo otto giorni, la comare di Goriano si reca a San Sebastiano, dove le viene ricambiata l’ospitalità.

Santa Gemma e l’incontro

Il momento più toccante è quello dell’incontro fra la giovane che rappresenta Santa Gemma, proveniente da San Benedetto dei Marsi, e la comare. Ad andarla a prendere, appena fuori paese, è una delegazione di uomini di Goriano. Il primo contatto è quello visivo: la ragazza, preceduta dal quadro di Santa Gemma, porta un cero. La procuratrice lo prende e lo passa all’interno della casa, dove verrà posizionato sopra al letto.

Solo dopo ci sarà l’abbraccio con la giovane.  Alle 15, il pane prodotto in questi giorni viene poi distribuito alla popolazione. A portarlo sono le giovani di Goriano Sicoli, vestite con gli abiti tradizionali. Portano le ceste in testa e, nelle ceste, sono presenti i filoni di pane. Al ritorno della distribuzione, come da tradizione, mangiano tutte insieme insalata e frittata.

Il giorno 11 maggio gli eventi religiosi e tradizionali della festa sono stati accompagnati dalla Banda Musicale Città di Chieti diretta dal Maestro Marco Vignali di cui mi onoro di appartenere.

SITOGRAFIA

https://www.diocesidiavezzano.it/index.php/uffici-pastorali/9-ministries/161-santa-gemma

FOTO E IMMAGINI EVENTO 2024

Parolmente

Tienilo a Mente
ll Blog Parolmente.it, si propone di promuovere il territorio, attraverso la diffusione di notizie a carattere turistico, ambientale sociale, politico (apartitico) e culturale.
Contatti
info@parolmente.it
Donazioni
Copyright © 2024 Parolmente.it All Rights Reserved
Instagram
magnifiercrossmenu