I Consiglieri Comunali Massimo Di Tonto e Davide Berardinucci del gruppo “Un obiettivo in Comune” rispondono al sindaco e Vice sindaco Di Pianella.

COMUNICATO STAMPA/

Mar 29 marzo, 2022/

Di Tonto e Berardinucci non unanimi a deliberazioni di maggioranza. Aramini: perchè?

Si legge in una nota:

Leggiamo con costernazione la missiva scritta dal Sindaco Marinelli alla quale il Vice Sindaco Aramini ha voluto dare risalto. Evidentemente iniziano le manovre in vista delle Elezioni 2023 e la maggioranza non è compatta nelle scelte che verranno. La polemica innescata dalla lettera assume, inoltre, il sapore di un tentativo di riscatto da quelle votazioni in seno al Consiglio Comunale nelle quali le delibere sono approvate con 7 voti di maggioranza e 6 voti di minoranza, dimostrando, nella pratica, che la maggioranza è un’anatra zoppa. Poste le giuste premesse, è bene fare un minimo di cronistoria. Nel 2019 i Consiglieri Aramini e Berardinucci sono stati espulsi dalla maggioranza e così hanno creato il gruppo consiliare “Un obiettivo in comune”. Quando nel 2020 è stato allontanato anche il Consigliere Di Tonto, quest’ultimo ha aderito al gruppo di Berardinucci ed Aramini. Frattanto, il 25 luglio 2020, è stato firmato un documento nel quale i Consiglieri hanno dichiarato: “prendiamo impegno inderogabile a mantenere le nostre posizioni attuali nel Consiglio Comunale di Pianella, in opposizione al Sindaco Marinelli, fino al termine del suo mandato, rifiutando ogni proposta di quest’ultimo di aderire alla maggioranza”.

Il Consigliere Aramini è stato uno dei sottoscrittori, tuttavia, il 1° settembre 2020, lusingato dalle numerose deleghe offerte dal Sindaco Marinelli, tra le quali quella di Vice Sindaco, ha fatto ritorno in maggioranza. Di conseguenza il Vice Sindaco Aramini si è impegnato con i Consiglieri Di Tonto e Berardinucci a dimettersi dal gruppo “Un obiettivo in comune” per rientrare nel gruppo di maggioranza “Progetto futuro”. Purtroppo, anche questa promessa di Aramini non è stata mantenuta. Sulla base di quanto appena illustrato, la richiesta odierna di partecipazione e condivisione da parte del Sindaco, per il tramite di Aramini, appare pretestuosa e inopportuna, soprattutto dopo le polemiche che ci sono state e le parole poco consone usate nei confronti dei sottoscritti. La volontà del Primo Cittadino, desideroso di recuperare un rapporto con gli ex Consiglieri di maggioranza, non può trovare accoglimento, in quanto, le persone, non sono paragonabili a dei panni usa e getta di cui servirsi all’abbisogna, da esaltare o denigrare a piacimento. Noi sottoscritti rivendichiamo il ruolo di Consiglieri Comunali e il rispetto e la dignità dovutaci quali rappresentanti dei cittadini che ci hanno eletto.

Purtroppo, però, i fatti hanno dimostrato che tale considerazione non c’è stata e non c’è al presente.

Concludiamo dicendo che la situazione nella quale versa oggi l’Amministrazione, appesa ad un solo voto di scarto, è frutto unicamente delle scelte errate del Sindaco, che evidentemente deve rispondere a taluni impegni elettorali che non gli consentono e/o non gli hanno consentito di gestire in modo diverso i rapporti all'interno della maggioranza, mantenendo equilibrate relazioni con tutti gli eletti nella lista Progetto Futuro. Noi sottoscritti, in ossequio ai principi con i quali è nato il gruppo consiliare “Un obiettivo in comune” continueremo a fare il bene di Pianella e dei Pianellesi, attraverso il controllo ispettivo previsto dal Testo Unico degli Enti Locali e voteremo, come stiamo facendo, secondo coscienza, valutando volta per volta se le proposte che la maggioranza ha avanzato o riterrà di avanzare nel prosieguo, siano utili e vantaggiose per la collettività. Chi non rispetta i principi del gruppo “un obiettivo in comune” è il Vice Sindaco Aramini il quale, con onestà intellettuale, dovrebbe dimettersi per fare rientro nel gruppo “Progetto futuro”. L’unico che ha mancato di rispetto agli elettori è stato il Sindacoallorquando non ha onorato la volontà popolare dimostrata dalle preferenze ottenute dai sottoscritti alle ultime elezioni amministrative. Per tutto quanto è successo nella consiliatura, già da tempo, Egli avrebbe dovuto trarne le opportune conseguenze rimettendo le proprie dimissioni. Infine, noi sottoscritti, rivendichiamo il diritto di firmare mozioni e/o interpellanze con qualsiasi Consigliere Comunale di Pianella che voglia fare il bene dei cittadini Pianellesi, su temi importanti e di diffuso interesse pubblico.

ll Blog Parolmente.it, si propone di promuovere il territorio, attraverso la diffusione di notizie a carattere turistico, ambientale sociale, politico (apartitico) e culturale.
Copyright © 2022 Parolmente.it All Rights Reserved
Instagram
magnifiercrossmenu